Edizioni Le farfalle


Vai ai contenuti

Tra i boschi di Fauno assonnato - Angelo Santangelo

NOVITA

__________________________________________________________________________________________________________

Tra i boschi di Fauno assonnato

(poesia)

__________________________________________________________________________________________________________


AUTORE: ANGELO SANTANGELO

GENERE: POESIA

COLLANA: VIOLA

PAGINE: 72

PREZZO: 10,00 €

ANNO DI PRIMA EDIZIONE: 2012

ISBN: 978-88-98039-08-1

COMPRA ONLINE

Concorso Poesia d’Amare,
organizzato dalla Società di Mutuo Soccorso
Agostino Pennisi, fondata nel 1884,
primo classificato:
Angelo Santangelo, con la poesia Lampedusa, nostra civiltà.
Acireale, 22 dicembre 2013



Lampedusa, nostra civiltà


Capovolto su un mare d’incanto


il viaggio mancato

nella nebbia
un barcone:


non più canzoni di madre
e sogni,
ma ossa a contarle
ossa,
che galleggiano
nel depredato bagliore.

Sul bagnasciuga
della nostra civiltà
di deretani
autografati e unti
al solleone
loro
scarnificati
senza nome.

E il senso manca oltre l’orrore.


Recensioni

--------------------------------------------

La Sicilia - 3 Dicembre 2012
Recensione di Rita Caramma
sulla prima raccolta poetica
Tra i boschi di Fauno assonnato
di Angelo Santangelo
leggi articolo

_________________________________________________________________________________________________________
RISVOLTO DI COPERTINA
_________________________________________________________________________________________________________

I testi di Angelo Santangelo scaturiscono dalla necessità di una ricerca sui versanti dello stile e dei significati. La scrittura, infatti, è specchio di considerazioni che, partendo dallo status esistenziale, si spiana verso tematiche che trovano sempre l’uomo al centro della propria condizione universale. Scattano così gli interrogativi che aspirano ad un vivere migliore, affrancato dai rituali dei luoghi comuni. Avvertiamo perciò che questa poesia è soffusa anche da un sentimento di laica religiosità che rivendica soluzioni di giustizia nel segno di un’armonia sostenuta dall’amore e da precetti di sana civiltà.
L’atto che compie Santangelo ambisce a farsi testimonianza come un essere che non accetta passivamente gli eventi, ma vuole farsene interprete e darsene ragione nel tentativo di capirne i reconditi processi.
Tali riflessioni sono affidate ad un linguaggio sostanziale e appassionato, non occasionale o semplicistico, dove la parola è già compagine.
In un giovane e in un’opera prima tanti requisiti sono un sicuro attestato di maturità e speranza.

Angelo Scandurra

_________________________________________________________________________________________________________
BIOGRAFIA
_________________________________________________________________________________________________________

Angelo Santangelo è nato a Catania il 4 luglio 1984 e risiede a Valverde (CT).
Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale, si è iscritto alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania, laureandosi in Lettere Classiche e specializzandosi in Filologia Classica con il massimo dei voti nel 2010.
Ha fatto parte - fin da giovanissimo – del Complesso bandistico “G.Verdi” di Aci S’Antonio (CT) in qualità di clarinettista.
Da sempre appassionato di musica, letteratura, poesia, è alla sua prima pubblicazione.


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu