Edizioni Le farfalle


Vai ai contenuti

Epifonemi dell'agosto 1983 a Giulianova - Roberto Roversi

NOVITA

__________________________________________________________________________________________________________

Epifonemi dell'agosto 1983 a Giulianova

(poesia)

Quest'opera è stata stampata in 300 copie numerate
I primi 70 esemplari contengono un'acquaforte di Sandro Bracchitta

osserva l'acquaforte
__________________________________________________________________________________________________________


AUTORE: ROBERTO ROVERSI

GENERE: POESIA

COLLANA: VIOLA

PAGINE: 44

PREZZO: 10,00 €

ANNO DI PRIMA EDIZIONE: 2019

ISBN: 978-88-98039-47-0

A BREVE ACQUISTABILE ON LINE

AUTORE: ROBERTO ROVERSI

CON ACQUAFORTE DI
SANDRO BRACCHITTA

GENERE: POESIA

COLLANA: VIOLA

PAGINE: 44

PREZZO: 50,00 €

ANNO DI PRIMA EDIZIONE: 2019

ISBN: 978-88-98039-47-0

ACQUISTA

RECENSIONI
_________________________________


l'Attacco - 5 giugno 2019
Recensione di Antonio Motta relativa al libro
Epifonemi dell'agosto 1983 a Giulianova
di Roberto Roversi


leggi...
_______________________________________________

_________________________________________________________________________________________________________
RISVOLTO DI COPERTINA
_________________________________________________________________________________________________________

Tra le tante carte di Roberto, testimonianza di una vita di incessante lavoro di scrittura e di lettura, ci sono diversi testi e alcune raccolte poetiche ancora inedite. Questi testi, in osservanza con le sue volontà, verranno pubblicati in tiratura limitata, senza clamore, dagli amici sui quali Roberto ha lasciato un segno, indelebile.
Angelo Scandurra, che per primo stampò l'inizio de
L'Italia sepolta sotto la neve, fa parte di questo manipolo di affezionati e prende così in mano, a trent'anni esatti di distanza da quell'edizione, una nuova raccolta di Roversi e la offre ai lettori con l'amore e l'eleganza che hanno sempre contraddistinto tutte le sue pubblicazioni.
Questa raccolta, datata 1983, è stata scritta nel luogo in cui Roversi e sua moglie Elena erano soliti passare le vacanze estive, vicini alla famiglia di lei; e venne riposta – con altri materiali – in un angolo della Palmaverde, la loro libreria antiquaria. Nel 2006, quando la libreria venne venduta, questo (e altro) mi fu consegnato da lui, perché ne "disponessi liberamente" in futuro. È così, nel modo che Roberto avrebbe sicuramente approvato – con un lieve cenno della testa – che questi testi sono qui offerti al lettore.

Antonio Bagnoli


_________________________________________________________________________________________________________
BIO-BIBLIOGRAFIA
_________________________________________________________________________________________________________

Roberto Roversi (Bologna, 1923-2012) è stato libraio antiquario per sessant'anni. Con Francesco Leonetti e Pier Paolo Pasolini ha fondato la rivista «Officina» (1955-1959); successivamente, da solo, ha diretto per quarant'anni la rivista «Rendiconti». Tra le numerose opere poetiche ricordiamo le raccolte Poesie per l'amatore di stampe (1954); Dopo Campoformio (1962); Le descrizioni in atto (1969-1980); L'Italia sepolta sotto la neve (2010), Libri e contro il tarlo inimico (2012).
Ha scritto i testi per tre dischi di Lucio Dalla (
Il giorno aveva cinque teste, Anidride solforosa e Automobili), e altri testi per molti artisti tra cui il gruppo degli Stadio, per i quali ha composto la celebre Chiedi chi erano i Beatles. Per la casa editrice Pendragon, nel 2015, è uscito il suo carteggio con Leonardo Sciascia: Dalla Noce alla Palmaverde.
Lettere di utopisti 1953-1972
.
Dopo la sua scomparsa è nato il sito www.robertoroversi.it che offre ai lettori l'intera sua opera, liberamente.


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu