Edizioni Le farfalle


Vai ai contenuti

A Tangeri, una sera - Manlio Santanelli

NOVITA

__________________________________________________________________________________________________________

A Tangeri, una sera

(poesia)

__________________________________________________________________________________________________________


AUTORE: MANLIO SANTANELLI

GENERE: POESIA

COLLANA: VIOLA

PAGINE: 96

PREZZO: 13,00 €

ANNO DI PRIMA EDIZIONE: 2018

ISBN: 978-88-98039-42-5

ACQUISTA ONLINE

RECENSIONI
_________________________________

_________________________________________________________________________________________________________
RISVOLTO DI COPERTINA
_________________________________________________________________________________________________________

Riunite qui per la prima volta e in massima parte inedite il lettore troverà in questo volume le poesie scritte negli anni della maturità da uno dei più grandi autori di teatro del nostro tempo.
Un'infilata di sguardi, di sorrisi, di occhiatacce gettate in tralice con serena riluttanza, con delicata lacunosità. Con la sua indolente e sbalordita visione di schegge o brani o microscopici e abbaglianti attimi di vita e di scena, questa raccolta ci dice di un autore-personaggio, del suo sconcertato essere nel mondo, molte cose che la necessaria
concretezza degli scritti teatrali ci fanno intravvedere sullo sfondo del palco, tra le quinte.
Nelle poesie di Manlio Santanelli si ripete il funambolico miracolo di grazia radiosa, rabbiosa e struggente del suo teatro. Ma non si pensi solo a un arricchimento speculare. Questa
preziosa pubblicazione ci restituisce la misura intera della tenacia e dell'amore, necessario e vitale, che lo legano a tutte le cose e forme e apparizioni della vita, al fluire dell'assurdità e all'epifania del grottesco, all'insistenza della stupidità e allo stupore del genio; antico e moderno, alto e basso, profano e sacro. In uno stato di grazia così continuo da far supporre dietro queste pagine strutturalmente accidentali e perfette una certa devozione, consumata a volte con strazio ma sempre in grandissima allegrezza.

Marco Lucchesi

_________________________________________________________________________________________________________
BIO-BIBLIOGRAFIA
_________________________________________________________________________________________________________

Manlio Santanelli nasce a Napoli, città in cui risiede. Laureato in Filosofia del Diritto, lavora lunghi anni alla RAI nel settore-prosa, per poi dedicarsi a tempo pieno alla scrittura teatrale. Fra i tanti testi teatrali ricordiamo Uscita di Emergenza (Premio IDI e Premio Nazionale Associazione Critici Italiani), Regina Madre ? commedia salutata da Ionesco come una delle più belle degli ultimi decenni ?, rappresentata in Italia come in molti paesi esteri nelle rispettive lingue, Pulcinella (Premio Taormina Arte), Disturbi di memoria, Il Baciamano, Napoli zompa e vola, Pygmalione, Napoli non si misura con la mente…
Ha pubblicato diverse raccolte di racconti:
Racconti Mancini, Religiose, militari e piedi difficili, Bianco, pane e frutta. Il racconto lungo Per oggi non si cade e il romanzo breve La Venere dei terremoti.
Nel 2017 vince il premio alla carriera "Paolo Emilio Poesio" indetto dalla Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. Nel 2018 gli viene conferito il premio "Talentum" a nome dell'Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema.

Per saperne di più


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu